La gola di Vintgar

Scoprite la natura incontaminata di Bled nella prima gola turisticamente attrezzata della Slovenia.

Descrizione

Nelle immediate vicinanze di Gorje, a circa 4 km a nordovest di Bled, si trova la gola di Vintgar, scolpita dal fiume Radovna. Con i suoi 1,6 km di lunghezza, si snoda tra le possenti pareti verticali dei monti Hom e Boršt ed è attraversata dal fiume Radovna con cascate, cateratte e rapide. La gola è attraversata da un percorso pedonale su ponti di legno e le cosiddette gallerie di Žumer che sbocca davanti alla cascata di Šum, dell’altezza di 13 m, una delle tre cascate fluviali della Slovenia. Proveniendo da Bled, la gola di Vintgar è il punto d’ingresso al Parco Nazionale del Tricorno più vicino.

La scoperta della gola

La gola di Vintgar fu scoperta nel 1891 da Jakob Žumer, sindaco di Gorje, e dal cartografo e fotografo Benedikt Lergetporer. Nella sua forma originaria essa era inaccessibile e intransitabile, ma essendo allora già iniziato lo sviluppo turistico di Bled, nel 1893 vennero costruiti più di 500 m di ponti e gallerie. La gola venne attrezzata e aperta al pubblico. La parte più bella delle gallerie, le cosiddette Žumrove galerije (Gallerie di Žumer) venne dedicata al suo scopritore, omaggiato anche con una tabella commemorativa affissa sulla parete.
Grazie alle sue bellezze naturali, Vintgar è entrato nel novero delle principali attrazioni turistiche della Slovenia e il numero dei suoi visitatori aumenta di anno in anno.

 

L’origine del nome

Sull’origine del nome vi sono due teorie: secondo la prima il nome deriverebbe dal termine tedesco Weingarten - in riferimento ai vigneti nel vicino paese di Podhom, mentre secondo l’altra si riferirebbe al fatto che la sezione della gola ricorda un calice da vino. Dalla gola di Vintgar di Bled hanno preso il nome altre gole simili in Slovenia, come l’Iški vintgar, il Ribniški vintgar sopra Srednja vas a Bohinj e il Bistriški vintgar presso Slovenske Konjice.

Il ponte della ferrovia Transalpina

A Vintgar vi sono altre due interessanti infrastrutture costruite dall’uomo. La diga, che convoglia l’acqua verso la piccola centrale idroelettrica Vintgar pod Šumom e il ponte in pietra a un arco della ferrovia Transalpina, costruita nel 1906, che attraversa la gola, in quel punto larga 53 m, 33,5 m sopra il sentiero prečka 53. Se sarete fortunati, potrete vedere il treno mentre attraversa il ponte.

Esperienze

  • Fate una camminata attraverso la gola per ammirare le cascate, le rapide, i fenomeni erosivi e le altre meraviglie della natura.
  • Ammirate la cascata di Šum dalla terrazza panoramica nel suo punto più alto.
  • Ammirate il ponte in pietra della ferrovia Transalpina e aspettate il passaggio del treno.

Da vedere

Le attrattive principali